Tecnologia

Locandina del film Marconi
Televisione: Guglielmo Marconi
R. B.

Alla figura dello scienziato bolognese, di cui quest’anno ricorrono i 150 anni dalla nascita, è dedicata la serie tv in due puntate “Marconi - L’uomo che ha connesso il mondo”, disponibile su RaiPlay. La fiction ripercorre le tappe fondamentali della sua vita, evidenziando anche il suo tormentato rapporto con il regime fascista

Delfini
Vita di mare: Guglielmo Marconi
Ester Cecere

Se le onde radio - con le quali Guglielmo Marconi ha reso possibile l’invio di segnali a distanza senza l’utilizzo di fili - hanno trasformato la nostra vita, le onde sonore sono fondamentali per alcuni animali, tra i quali delfini, orche e capodogli. Ester Cecere, dell’Istituto di ricerca sulle acque spiega come sia proprio grazie ad esse che queste specie possono utilizzare l’ecolocalizzazione, riuscendo così a orientarsi e individuare eventuali ostacoli

Previsioni meteo
Focus: Guglielmo Marconi
Rita Bugliosi

Con la realizzazione di un rilevatore di fulmini si può dire che Guglielmo Marconi abbia aperto la strada alla meteorologia moderna, che permette di prevedere il tempo, rendendo così più facile organizzare la giornata, scegliere l’abbigliamento da indossare, ma anche stabilire eventuali date per gite o viaggi. Bernardo Gozzini, direttore del Laboratorio per il monitoraggio e la modellistica ambientale del Cnr spiega come le previsioni vengono effettuate, ma anche come è impossibile che diano risultati del tutto certi

smartphone e telegrafo
Focus: Guglielmo Marconi
Silvia Perrella

Sono diversi i dispositivi di uso comune, che rendono possibile la trasmissione di informazioni, nati grazie all’ingegno di Guglielmo Marconi. Non solo la radio e la televisione ma anche una serie di tecnologie che si sono sviluppate in conseguenza alle sue intuizioni, tra cui i telefoni cellulari. Abbiamo discusso dell’argomento con Anna Vaccarelli dell’Istituto di informatica e telematica del Consiglio nazionale delle ricerche

EPIRB
Focus: Guglielmo Marconi
Maria Teresa Orlando

All’alba del 23 gennaio 1909, il transatlantico Republic lancia il primo SOS della storia. 1700 persone si salvano in mare grazie al segnale di emergenza inviato con il radiotelegrafo di Marconi. In questo campo si sono fatti molti passi avanti, come spiega Barbara Masini dell’Istituto di elettronica e di ingegneria dell’informazione e delle telecomunicazioni del Cnr che illustra quali sono oggi i sistemi per la richiesta di soccorso in mare

Marconi radio
Focus: Guglielmo Marconi
Katia Genovali

Il 6 ottobre 2024 si festeggeranno i 100 anni dalla prima trasmissione radiofonica italiana, ormai parte integrante del nostro quotidiano. Ma parlare della storia della radio non può prescindere dal raccontare di come Guglielmo Marconi sviluppò le basi da cui poi sorse la radiofonia a onde elettromagnetiche, a partire dai suoi primi esperimenti e dal successivo sviluppo della telegrafia senza fili. Ne ripercorriamo la storia scientifica con il contributo di Paolo Ravazzani, direttore dell’Istituto di elettronica e di ingegneria dell’informazione e delle telecomunicazioni del Cnr

Copertina del libro l'Uomo che ha connesso il mondo
Saggi: Guglielmo Marconi
Patrizio Mignano

È Bologna la città da cui parte il viaggio di Guglielmo Marconi e in cui l’autore del libro “Marconi” (Hoepli), Marc Raboy, professore emerito di Comunicazione e New Media al Department of Art History and Communication Studies della McGill University, Montreal, si reca prima di pubblicare il volume

 

Artemis
Recensioni
Alessandro Frandi

Jason Reza Jorjani, Phd, è un filosofo iraniano-americano, e newyorkese da sempre. È autore del romanzo "Artemis Unveiled" (Arktos Media), nel quale nell’anno 2112 l'Ammiraglio Hyrcanius racconta le vicissitudini di una storia tumultuosa, culminata nella vittoria del “Prometeismo” sul “Tradizionalismo”. In parte si tratta di una predizione, in parte di una rivelazione: l’aspirazione di Jorjani è quella di un'utopia prometeica che nasce dalle fiamme di un'apocalisse, dispiegandosi nel XXI secolo. Alcuni lettori potranno interpretare questo racconto distopico come ammonitore su eventi futuri

Elettra e Gaia blu
Focus: Guglielmo Marconi
Marina Landolfi

Gli esperimenti che Guglielmo Marconi condusse sulla nave di ricerca Elettra, e che hanno portato all’attuale sistema del wireless, sono legati da un sottile fil rouge all’oceanografica Gaia Blu, il centro tecnologico e scientifico per l’esplorazione delle profondità marine del Cnr. Attraverso gli strumenti di precisione di cui è dotata, si possono approfondire vari temi, dai fondali alla contaminazione degli inquinanti nei mari. Ne abbiamo parlato con Marzia Rovere dell’Istituto di scienze marine del Cnr e capo missione

Copertina del libro Oltre misura
Saggi
R. C.

Ogni civiltà ha cercato di comprendere la natura e il volere divino attraverso le unità di misura: dall’invenzione della scrittura in Mesopotamia al sistema metrico decimale. In “Oltre misura” (Mondadori) James Vincent, con lo stile del giornalista scientifico, racconta come siamo riusciti a misurare (quasi) tutto

Copertina del libro Invisibilità
Recensioni
Gaetano Massimo Macrì

Un mito della fantascienza sotto le lenti del telescopio, “Invisibilità” (Apogeo) prova a fare chiarezza partendo da semplici domande: quanto è reale la possibilità di essere invisibili, al di là delle sue suggestive narrazioni? Cosa dice la scienza al riguardo?

Marconi company
Focus: Guglielmo Marconi
Patrizia Ruscio

Il grande scienziato italiano deve il suo successo non solo alle scoperte in campo scientifico, ma anche a un'indiscutibile attitudine commerciale. Del resto, era figlio di due imprenditori che, evidentemente, gli hanno insegnato a brevettare e a tradurre in guadagni le sue intuizioni, come ricorda Alberto Guasco dell’Istituto di storia dell’Europa mediterranea del Cnr

Inventore del radiotelegrafo
Appuntamenti: Guglielmo Marconi
M. L.

In occasione dei 150 anni dalla nascita, sono in programma una serie di mostre, eventi e convegni per celebrare lo scienziato che con le sue invenzioni ha aperto la strada alla moderna evoluzione del wireless. Tra le iniziative, quella della sede Rai di Roma, che ospita fino a febbraio 2025 un percorso espositivo con attrezzature e mappe di navigazione usate sull’Elettra

Guglielmo Marconi
Editoriale: Guglielmo Marconi
U. S.

All’inventore della telegrafia senza fili, del quale ricorrono i 150 anni dalla nascita, abbiamo dedicato il nostro magazine, in cui esaminiamo diversi temi legati allo scienziato bolognese, con l’aiuto delle ricercatrici e dei ricercatori del Cnr

Guglielmo Marconi
Sonetti matematici: Guglielmo Marconi
Alessandro Moriconi

Fino a Guglielmo Marconi la comunicazione senza fili era qualcosa che apparteneva solo alla fantasia dei migliori scrittori di fantascienza. Con il grande inventore italiano divenne realtà, come ricorda nel suo componimento Alessandro Moriconi dell’Istituto di ingegneria del mare. La trasmissione e la ricezione di un segnale radio tra i due fianchi di una collina, avvenuta nel 1895, è considerata infatti l’inizio delle comunicazioni senza fili, costituendo l’esperimento pilota che portò all’avvento della radio e poi della televisione

Biblioteca Marconi del Cnr
Università ed Enti: Guglielmo Marconi
Maria Adelaide Ranchino

Questa struttura, istituita nel marzo 1927, svolge un ruolo fondamentale nella raccolta, conservazione e valorizzazione della produzione editoriale tecnico-scientifica italiana, oltre a occuparsi della conservazione e dello sviluppo della produzione editoriale del Cnr, del coordinamento del Sistema bibliotecario dell'Ente e della gestione del Centro di documentazione europea e del Centro nazionale Issn

Copertina del libro Come l'intelligenza artificiale cambia il mondo
Saggi
Patrizio Mignano

L’Intelligenza Artificiale è un tema ampiamente dibattuto e presente su tutti i media. Ci presenta nuove sfide, un nuovo modo di pensare e organizzare il sistema economico sociale. Stefano Machera in “Come l’Intelligenza Artificiale cambia il mondo”, edito da Franco Angeli, tratta delle opportunità di questa tecnologia, ma anche dei possibili rischi

Asteroide
Focus: Extra
Katia Genovali

Per capire come si sono formati i planetesimi, i corpi rocciosi che aggregandosi tra loro hanno dato origine ai pianeti del sistema solare, vengono in aiuto i meteoriti, rocce di natura extraterrestre che di tanto in tanto precipitano sulla Terra. Ce ne parla Stefano Iannini Lelarge dell’Istituto di geoscienze e georisorse del Cnr, che studia questi materiali rimasti nella loro forma originaria da quando si sono formati attorno ai 4,6 miliardi di anni fa

bioluna
Focus: Extra
Cecilia Migali

Gli orti spaziali, che in futuro forniranno agli astronauti cibo durante le missioni di lungo corso, sono oggetto di diversi progetti e sperimentazioni con l’Italia in prima linea attraverso molte industrie e istituzioni scientifiche, tra le quali il Cnr, impegnato anche nel nuovo progetto BioLuna. I vegetali portati in orbita o nelle basi planetarie non avranno solo funzione alimentare, ma assimileranno anche la CO2 prodotta dall’equipaggio rifornendolo di ossigeno, acqua pura e minerali necessari alla vita. Un circolo virtuoso di cui ci parla Alberto Battistelli dell’Istituto di ricerca sugli ecosistemi terrestri del Cnr

Terra
Focus: Extra
Alessia Famengo

Dai Campi Flegrei alle lune di Saturno e Giove i microrganismi estremofili, che vivono in condizioni proibitive se non letali per la stragrande maggioranza degli esseri viventi, rappresentano un’opportunità unica di studiare i sofisticati meccanismi di adattamento ad ambienti estremi, un passaggio fondamentale per comprendere come la vita abbia avuto inizio sulla Terra e sondare le potenzialità degli esopianeti di ospitarla. Ne parliamo con Beatrice Cobucci Ponzano, dell’Istituto di bioscienze e biorisorse del Cnr

Immagine Extra
Editoriale: Extra
U. S.

A questo prefisso, usato per definire qualcosa al di fuori del comune o anche in eccesso, abbiamo dedicato il nostro magazine, esaminando l’argomento in vari settori, con l’aiuto delle ricercatrici e dei ricercatori del Cnr

Copertina del volume Origini
Saggi: Se la fantasia diventa realtà
U. S.

Tra le tante storie che ci vengono raccontate, quelle che parlano delle nostre origini e della materia, legando universo e vita di tutti i giorni, toccano sempre le corde più profonde. Su questo tema, Neil deGrasse Tyson, astrofisico di fama mondiale, ha scritto un libro pubblicato in Italia da Raffaello Cortina dal titolo “Origini”, mentre la divulgatrice Barbara Gallavotti è autrice per DeAgostini de "L'infinito dentro di me"

Copertina del libro Radiodays
Saggi: Se la fantasia diventa realtà
U. S.

Ci sono molte ragioni di attualità e fascino per le quali è giusto continuare a studiare e conoscere Guglielmo Marconi a un secolo di distanza dai suoi esperimenti. Meno legata ai consumi mediali e informativi odierni appare la storia del giornalismo italiano

Copertina del libro Dalla teoria della relatività al computer quantistico
Specialistica: Se la fantasia diventa realtà
U. S.

Il libro “Dalla teoria della relatività al computer quantistico” (Susil edizioni) di Carmine Granata, dirigente di ricerca dell'Istituto di scienze applicate e sistemi intelligenti "E. Caianiello" del Cnr, affronta i temi delle conquiste della fisica moderna, della teoria della relatività e della fisica quantistica e introduce nuovi concetti che hanno prodotto una rivoluzione tecnologica di enorme portata. “È difficile immaginare un giorno in cui ognuno di noi non utilizzi un dispositivo o una tecnologia basata sui principi della fisica quantistica” scrive l’autore