Cinema

A cura di
Patrizio Mignano
Una scena del film Coda
Inclusione
R. B.

La protagonista di “Coda” di Sian Heder, vincitore del premio 2022 come miglior film, è la diciassettenne Rudy, unica componente della famiglia udente. I genitori e il fratello sono invece sordi e la ragazza, per evitare che restino emarginati dalla comunità in cui vivono, fa da interprete, rischiando però così di non poter seguire la sua passione: il canto

Una scena del film Corro da te
Movimento
Rita Bugliosi

Dai pregiudizi all’accettazione della disabilità. È il percorso che compie Gianni, interpretato da Pierfrancesco Favino, che nel film “Corro da te” di Riccardo Milani, si trasforma da seduttore ossessionato dalla forma fisica in un uomo sensibile, conquistato da una ragazza paraplegica

Locandina di Svolte
Ricerca
Rita Bugliosi

A spiegare come le competenze siano un forte motore per il cambiamento e per il successo sono le storie raccontate negli undici video di “Svolte”, la web serie realizzata da Sda Bocconi e Corriere della sera che propone vicende di persone o di aziende in cui questo è avvenuto. Proprio quanto è necessario fare per rilanciare l’economia dopo la crisi legata alla pandemia

Ilaria Capua
Rita Bugliosi

La pellicola “Trafficante di virus”, diretta da Costanza Quatriglio, racconta le disavventure giudiziarie che hanno interessato la virologa italiana, influendo pesantemente sulla sua vita professionale e privata e inducendola a trasferirsi negli Usa. Il film è disponibile su Prime Video

Foto di un carotaggio del ghiaccio polare
Rita Bugliosi

"Witness", frutto della collaborazione tra l'artista Emma Critchley e Carlo Barbante, direttore dell'Istituto di scienze polari e tra a gli ideatori del progetto di ricerca Ice Memory, propone, attraverso esibizioni subacquee di ballerini, un parallelismo tra il corpo umano e i ghiacciai in via di estinzione a causa dei cambiamenti climatici

Logo Eni
Rita Bugliosi

Le sei puntate di “The Yellow Sofa” - disponibile sul sito Eni - approfondiscono aspetti diversi del vasto mondo delle energie rinnovabili attraverso il racconto degli scienziati che le studiano

Cervi in montagna
Rita Bugliosi

Mira a sensibilizzare alla salvaguardia dell'ambiente il “Gran Paradiso film festival”, in corso fino al 13 agosto in Val d'Aosta. Tanti i temi affrontati dalle pellicole in programma e dalle conferenze del "De rerum natura", che prevedono tra gli ospiti anche il presidente del Cnr Maria Chiara Carrozza

Una scena del film The father
Rita Bugliosi

Nel film “The father-Nulla è come sembra”, il regista Florian Zeller racconta la degenerazione cognitiva del protagonista, restituendo con le immagini il suo alterato punto di vista sulla realtà circostante. Attraverso una rappresentazione non lineare del tempo e dello spazio, lo spettatore viene coinvolto empaticamente in uno stato di confusione e di ansia del tutto simile a quella provata da chi è affetto da questa patologia. Il lungometraggio, vincitore di due premi Oscar, è visibile al cinema dal 20 maggio

Locandina della campagna informativa sul diabete
Rita Bugliosi

È quanto fanno la web serie “Non complicarti il diabete!” e la campagna on line “Zucchero amaro”, che riescono a fornire informazioni utili su questa malattia ricorrendo alla chiave della ironia. Testimonial della campagna sono i The Jackal, un collettivo artistico molto seguito sui social

Una scena del cortometraggio ReImagine
Rita Bugliosi

“Re-imagine” evidenzia, attraverso una storia toccante e coinvolgente, il grande valore della ricerca scientifica, in particolare quella finalizzata a tutelare la nostra salute. Il cortometraggio è visibile sulla piattaforma Chili

Tartaruga marina
Rita Bugliosi

Visibile gratuitamente sulla piattaforma MyMovies.it dal 25 al 27 marzo, mira a valorizzare artisticamente la risorsa idrica, ma anche a sensibilizzare sui disastri ambientali che interessano mari, laghi e fiumi. Tante le opere proposte nella manifestazione, tra fiction e documentari, oltre a un concorso per cortometraggi e a un workshop per imparare a filmare con lo smartphone

 

Una scena del cortometraggio Da capo
Rita Bugliosi

Si intitola “Da capo” e parla indirettamente dei disagi fisici e psicologici che incontra chi soffre di questa malattia della pelle ricorrendo alla musica e alle difficoltà che incontra una giovane pianista, che teme di essere giudicata solo superficialmente dal suo maestro

Una scena del film La legge del terremoto
Rita Bugliosi

Ad affrontare l'argomento è il documentario “La legge del terremoto”, diretto da Alessandro Preziosi. Partendo da quello del Belice del 1968, il film esamina anche altri eventi sismici che hanno colpito l'Italia e provocato, oltre alla triste perdita di vite umane, anche la scomparsa di un importante patrimonio artistico

Logo di Impazienti cronici
Rita Bugliosi

“Impazienti cronici", curata dal Gruppo farmaceutico Servier, spiega in modo divertente l'importanza di rispettare le raccomandazioni del medico riguardo a tempi, dosi, frequenza e durata dell'assunzione di un qualunque farmaco. I sei episodi sono on line ogni lunedì, fino al 2 novembre

Una scena della campagna on line sul tumore ovarico
Rita Bugliosi

L'iniziativa propone sei video-racconti che narrano la vita quotidiana di due donne affette da questa patologia e mira a sensibilizzare il pubblico femminile sull'importanza dell'informazione su questa forma di cancro, estremamente diffusa. A fare da testimonial e voce narrante, Claudia Gerini

Una scena della sit com Qui pro quo
Rita Bugliosi

In “Qui pro quo”, diretta da Alessandro Bardani e Paola Pessot, si illustrano l'importanza del corretto stile di vita e della diagnosi precoce per combattere questa forma di cancro, attraverso i dialoghi di una coppia di over 50, composta da Francesco ed Emanuela

Medici al lavoro
Rita Bugliosi

Per documentare i cambiamenti che la diffusione del Covid-19 ha determinato nella nostra attività, l'Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico ha promosso tra i lavoratori una raccolta di video che documentino le differenti condizioni che si stanno vivendo: dall'impegno a tempo pieno di medici e infermieri alla perdita del lavoro determinata dalla chiusura di negozi e fabbriche, fino allo smart working. Il materiale raccolto, oltre a formare un fondo che servirà ad avere memoria della situazione, verrà anche usato per realizzare opere, documentari e reportage sullo straordinario momento che stiamo vivendo

Coronavirus
Rita Bugliosi

L'opera, che sarà visibile on line tra maggio e giugno, è promossa da Consulcesi Club e dal provider Sanità in-formazione e ha finalità formative rivolte sia agli operatori sanitari sia al pubblico. Realizzata con il supporto scientifico di Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società italiana delle malattie infettive tropicali, e dello psicoterapeuta Giorgio Nardone, alterna approfondimenti scientifici e fiction

Locandina della web serie The Shifters
Rita Bugliosi

L'Università di Cagliari, con il progetto “The Shifters – La terza missione", propone fiction scientifiche visibili online, realizzate con il supporto dei ricercatori dell'Ateneo. Il primo episodio, “Di notte c'eran le stelle”, dedicato ai cambiamenti climatici, sarà disponibile in rete

Una scena del film Marie Curie
Rita Bugliosi

Nel film, in sala dal 5 marzo, la regista francese Marie Noelle propone la biografia della fisica e chimica polacca, due volte premio Nobel, evidenziando, oltre ai suoi successi professionali e alle sue grandi capacità scientifiche, anche la vita privata della studiosa e le tante difficoltà che le sue scelte sentimentali le hanno procurato. Anche in ambito lavorativo

Una scena del docufilm Vivere che rischio
Rita Bugliosi

Allo scienziato è dedicato il docufilm “Vivere, che rischio”. Attraverso immagini di repertorio e testimonianze di collaboratori, se ne raccontano la poliedrica e sfaccettata personalità e le tante iniziative e attività condotte nell'ambito dello studio e della prevenzione del tumore

Una scena del documentario Antropocene. L'epoca umana
Rita Bugliosi

Il documentario “Antropocene. L'epoca umana” mostra l'invadente impronta che l'uomo sta lasciando sul Pianeta, con conseguenze disastrose, che vanno dall'aumento degli inquinanti alla perdita di biodiversità, fino al rischio di una nuova estinzione

Locandina del film Edison. L'uomo che illuminò il mondo
Rita Bugliosi

La pellicola di Alfonso Gomez-Rejon racconta la lotta spietata tra Edison e Westinghouse per imporre il proprio sistema elettrico: la corrente continua il primo, quella alternata il secondo