Cultura

Copertina del libro Conversazioni dopo un funerale
Saggi: Svanire
C. S.

Yasmina Reza è una scrittrice e drammaturga francese. La sua prima opera teatrale, “Conversazioni dopo un funerale”, è stata pubblicata da Adelphi. L’autrice presenta tre fratelli - Alex, Édith e Nathan - che insieme allo zio Pierre e a sua moglie si riuniscono nella casa di campagna dopo la morte del padre. La pièce porta a scoprire le emozioni e i tentativi di elaborare il lutto dei diversi componenti della famiglia

Copertina del libro Ma tu chi sei
Narrativa: Svanire
Camilla Sprega

“Ma tu chi sei” è il romanzo autobiografico di Bruno Arpaia: scrittore, giornalista e traduttore italiano, pubblicato da Guanda nel 2023. L’autore racconta il rapporto con la madre novantaduenne, affetta dal morbo di Alzheimer. La malattia porta alla perdita di ricordi, immagini e pensieri, che  lasciano spazio al vuoto. L’autore esprime il suo timore di dimenticare anch'egli la propria vita

Logo numero svanire
Editoriale: Svanire
U. S.

Talvolta apparire sembra più importante che essere. Ma noi vogliamo occuparci del tema antitetico, di chi nasconde, scompare, intenzionalmente o meno. Lo abbiamo esaminato nel nostro magazine, in differenti declinazioni, con l’aiuto delle ricercatrici e dei ricercatori del Cnr

Copertina del libro Di cose visibili e invisibili
Saggi: Svanire
Patrizio Mignano

Il libro “Di cose visibili e invisibili” (Codice edizioni) di Giuseppe Bruzzaniti, fisico specializzato in Storia della scienza e docente, è un viaggio all’interno del “mosaico” che ci caratterizza e ci circonda. Con particolare attenzione alla storia dei costituenti dell’atomo come elettroni, quark e particelle elementari

copertina argilla
Narrativa
M. F.

Nell’agile “Frammenti d’argilla” Alberto Manguel compie, attraverso testi e illustrazioni, un viaggio in cui è il sommo poeta a fare da Virgilio. Protagonisti sono i quattro elementi: terra, acqua, aria, fuoco. La cui risultante è la materia eponima, demiurgica per eccellenza

copertina preghiera
Narrativa
U. S.

"Poesia in forma di preghiera" di Erminia Ardissino scorre attraverso Medioevo e modernità: dal Cantico di Francesco a Iacopone, da Petrarca a Dante, da Campanella a Vittoria Colonna. E poi Tasso, Campanella, Marino, ovviamente Manzoni e gli “Inni”, fino ad arrivare al Novecento e senza trascurare la produzione popolare e meno nota. L’autrice ha insegnato Letteratura italiana all’Università di Torino

copertina guerra
Narrativa
Marco Ferrazzoli

“Guerra” di Louis-Ferdinand Céline, un inedito tradotto e pubblicato da Adelphi, è uno dei casi editoriali dell’anno. Come al solito, nel caso dello scrittore francese, resoconto e romanzo si intersecano pagina dopo pagina. Ci troviamo in Belgio nel 1914, Céline è ferito al braccio e alla testa 

copertina anima e corpo
Saggi
M. F.

Isabella Gagliardi, in “Anima e corpo”, avvia un percorso di indagine che svela delle dinamiche assai poco scontate. La donna era considerata impura, debole, imperfetta, ma nel contesto domestico o religioso spesso riceveva un’educazione e un’istruzione dove si sviluppano talenti e abilità intellettuali e artistiche

copertina colonie estive
Saggi
M. F.

Nel secolo scorso, racconta Stefano Pivato, questi edifici emblematici dello stile modernista vengono realizzati e gestiti: prima dal fascismo, preoccupato dall'assistenza dei figli dei soldati feriti e mutilati nella Grande guerra e degli orfani dei caduti; poi nel dopoguerra, grazie all’assistenza cattolica. I bambini ospitati arrivano al milione mentre, per esempio, in Francia le “colonies de vacances” ne accolgono appena 200.000

Copertina del libro La tirannia dell'emergenza
Recensioni
M. F.

L’editore marchigiano LiberiLibri conferma la sua vocazione brillantemente provocatoria con le recenti uscite di Andrea Venanzoni e Walter Block. Che colgono alcune effettive contraddizioni del nostro normativismo, con argomentazioni però non sempre condivisibili, specialmente nel secondo caso

Copertina del libro La Rovere
Narrativa
Marco Ferrazzoli

“Samuel, Murphy e io” è la psicobiografia dedicata al drammaturgo irlandese Samuel Beckett da Gabriella La Rovere, mamma-medico di una persona con autismo, che è anche la chiave di “Murphy”, uno dei romanzi beckettiani. L'autrice entra nell’analisi dei classici della letteratura, autori di personaggi che possono essere considerati autistici. E che sono riusciti a descrivere così bene  comportamenti e atteggiamenti caratteristici di questa “neurodiversità”, come “se avessero avuto un caso in famiglia o nella loro ristretta cerchia di amici”

Licia Maglietta
Faccia a faccia: Luoghi comuni
R. B.

Licia Maglietta inizia a recitare a teatro molto giovane, mentre si laurea in architettura: una formazione che sfrutta anche nella sua professione di artista. A renderla nota al grande pubblico è soprattutto il film “Pane e tulipani”, diretto da Silvio Soldini, con cui ha ottenuto numerosi riconoscimenti. Tra i suoi interessi ci sono anche la fisica e la chimica

Piave
Focus: Luoghi comuni
Alessandro Frandi

Lo storico contemporaneista Alberto Guasco dell’Istituto di storia dell’Europa mediterranea del Consiglio nazionale delle ricerche, racconta l’epopea bellica di cui il nostro esercito fu protagonista nel primo conflitto mondiale. E cosa questo fiume abbia rappresentato, dal punto di vista simbolico e valoriale, per la formazione di uno spirito nazionale

Copertina del libro Arresti domiciliari
Narrativa: Luoghi comuni
Patrizio Mignano

Alan Bennet, scrittore, drammaturgo e sceneggiatore britannico, in “Arresti domiciliari” (Adelphi) ci fa rivivere, grazie a riflessioni e ricordi contenuti in un diario la pandemia e l'isolamento domestico. Uno dei momenti più difficili in cui si è trovata l'umanità dei nostri tempi

Copertina del libro I vagamondi
Saggi: Luoghi comuni
M. F.

Oggi la bicicletta e il cicloturismo sono due simboli del vivere e del viaggiare slow, ma questo mezzo di trasporto ha rappresentato un punto di svolta e accelerazione rivoluzionario, iconizzando un’epoca nel segno del progresso. È da questo scenario che prende le mosse il cronista sportivo Claudio Gregori nel suo “I vagamondi”, dedicato a scrittori e intellettuali, tra cui diversi scienziati, che sulla bicicletta hanno lasciato pagine e testimonianze di grande interesse

Una rondine non fa primavera
Focus: Luoghi comuni
Paolo Squillacioti

Paolo Squillacioti, direttore dell’Istituto Opera del vocabolario italiano del Cnr, spiega perché i luoghi comuni siano tante diffusi; sia a livello colloquiale, sia in altri ambiti, per esempio quello politico o letterario. Non si tratta quindi di mere banalità

Coni
Sonetti matematici: Luoghi comuni
Alessandro Moriconi

In questo sonetto Alessandro Moriconi, matematico dell'Istituto di ingegneria del mare del Cnr, spiega cosa sono le coniche. Ossia la parabola, la circonferenza, l'ellisse e l'iperbole

 

 

 

Piramidi
Focus: Luoghi comuni
Cecilia Migali

La solitudine imponente e misteriosa dei celeberrimi monumenti egizi appartiene più al nostro immaginario romantico che non alla realtà storica. Le ricerche archeologiche degli ultimi decenni hanno dimostrato, infatti, come anche nell’antichità essi fossero attorniati da vere e proprie città. Lo spiega l’egittologa Giuseppina Capriotti Vittozzi dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Cnr

Copertina del libro Il tuffatore di Paestum
Saggi: Luoghi comuni
M. F.

Paestum è una delle molte meravigliose mete del turismo archeologico in Italia. Nel sito, il 3 giugno 1968, gli studiosi si imbatterono in un sepolcro corredato con straordinarie pitture di inestimabile valore artistico, i cui colori si erano conservati in tutta la loro freschezza. La scoperta più strabiliante fu il coperchio della cassa, che raffigura un “tuffatore” da cui la tomba ha perso il nome. Uno studioso tedesco, Tonio Holscher, dedica a questo capolavoro un agile saggio che è una dichiarazione d’amore entusiasta

Copertina del libro Capire i documenti
Saggi
Francesco Romano

Il volume di Giulia Lombardi “Capire i documenti” (Franco Cesati Editore) è rivolto a chi deve comunicare con persone migranti, che potrebbero avere difficoltà ancora maggiori di quelle dei cittadini italiani nel comprendere un linguaggio spesso complicato 

Conservazione
Appuntamenti
Marina Landolfi

Firenze ospita una mostra dedicata, al deposito, cioè alla conservazione di memorie, materiali e immateriali, che l’artista Chiara Bettazzi  propone per non disperdere il ricordo collettivo e per far riflettere sul tempo e sulla quotidianità. L'esposizione è visitabile fino al 23 luglio

Copertina del libro Come il cervello crea la nostra coscienza
Saggi
Giada Verrelli

Il libro “Come il cervello crea la nostra coscienza" (Raffaello Cortina), raccoglie anni di ricerche, conversazioni, meditazioni attorno allo studio scientifico del sé, cercando di rispondere ad alcune domande. Perché facciamo esperienza della vita in prima persona? Come avviene la “nostra” esperienza cosciente? E l'esperienza di noi stessi? 

Copertina del libro Cultural Analytics
Saggi
Flaminia Parlato

Il libro “Cultural Analytics” (Raffaello Cortina) di Lev Manovich tratta di un progetto iniziato nella seconda metà degli anni 2000: l’analisi automatica da parte dei computer di campionamento culturale nella visualizzazione dei media e l’estrazione di caratteristiche che ne delineino struttura e contenuto