Matematica

Christian Goldbach
Sonetti matematici
Alessandro Moriconi

Il sonetto proposto da Alessandro Moriconi dell’Istituto di Ingegneria del mare del Cnr si riferisce al desiderio di dimostrare una delle tante congetture ancora irrisolte in ambito matematico, come  quella di Christian Goldbach, formulata nel 1742, secondo cui “Ogni numero pari maggiore di 2 può essere scritto come somma di due numeri primi”

 

Matematica
Sonetti matematici: Inversioni
Alessandro Moriconi

In questo sonetto Alessandro Moriconi, divulgatore in versi romaneschi e matematico dell'Istituto di ingegneria del mare del Cnr, spiega poeticamente come mai i vari tipi di inversione, in matematica, non siano sempre possibili

Tac
Focus: Inversioni
Giovanni Sebastiani

Ad aiutare in questo campo è l’inversione, un procedimento applicato in vari contesti e con conseguenze pratiche in alcuni casi molto importanti, come è avvenuto per il problema della ricostruzione di un oggetto a partire dalle sue proiezioni, che ha portato alla realizzazione della Tac, come spiega Giovanni Sebastiani dell’Istituto per le applicazioni del calcolo “M. Picone” del Cnr

Fermat e il suo ultimo teorema
Sonetti matematici: Mission impossible
Alessandro Moriconi

In questo sonetto Alessandro Moriconi, divulgatore in versi romaneschi e matematico dell'Istituto di ingegneria del mare del Cnr, racconta poeticamente l'ultimo teorema di Fermat, enunciato nel 1637 ma dimostrato solo nel 1995 da Andrew John Wiles

Operazioni matematiche
Focus: Meno
Roberto Natalini

Il direttore dell’Istituto per le applicazioni del calcolo del Cnr spiega perché la soluzione delle sottrazioni è più complicata di quella delle addizioni. Il segno meno ha infatti tre valenze diverse

Immagine della rubrica
Sonetti matematici: Meno
Alessandro Moriconi

Prende il via in questo numero la rubrica “Sonetti matematici”, in cui Alessandro Moriconi, matematico dell'Istituto di ingegneria del mare del Cnr e divulgatore scientifico, racconta in forma poetica e in dialetto romanesco la sua disciplina. Il componimento che proponiamo è dedicato alla sottrazione

Alessio Figalli
Faccia a faccia: Spazio
Cecilia Migali

Dopo una laurea e un dottorato alla Normale di Pisa e all'École Normale Supérieure di Lione, a soli 25 anni diventa docente all’Università del Texas e a 34 conquista la prestigiosa medaglia Fields. Appassionato di matematica fin da bambino, non pensava però che sarebbe diventata il suo mestiere. "Anche la mia disciplina può essere affascinante come astrofisica e ambiente"

 

Copertina
Focus: Ricominciare
Giovanni Sebastiani

L'importanza e l'utilità della matematica nella vita delle persone sono indubbie, ce lo ricordano i dati sulla pandemia, dai quali possiamo ricavare valutazioni e previsioni sul suo andamento. Ma più in generale, questa disciplina non andrebbe mai abbandonata poiché stimola il pensiero logico-deduttivo. L'invito giunge da Giovanni Sebastiani, fisico e matematico dell'Istituto per le applicazioni del calcolo “Mauro Picone” del Cnr, nel volume "Ventiquattr'ore con un matematico", di cui riportiamo uno stralcio per cortese concessione dell'editore (© 2021 Mondadori Libri S.p.A., Milano, Pubblicato su licenza di Mondadori Libri SpA per il marchio Piemme)

stem
Focus: Anno delle donne
Alessia Cosseddu

Fino ai primi anni del '900, le discipline scientifico-tecnologiche erano competenza quasi esclusiva degli uomini. Ma secondo l'Istat, ancora nel 2020 le laureate in tali materie sono appena la metà dei maschi. Da cosa deriva la persistenza di questo gap e perché è importante colmarlo? Ne parliamo con Fosca Giannotti, informatica, docente alla Scuola Normale Superiore di Pisa e associata alla ricerca del Cnr-Isti

Immagine copertina libro
Specialistica
U. S.

Giovanni Sebastiani, fisico e matematico dell'Istituto per le applicazioni del calcolo “Mauro Picone” del Cnr, è autore del volume "Ventiquattr'ore con un matematico" (Piemme Edizioni) destinato a un pubblico di non addetti ai lavori, sulla pervasività della matematica nella vita quotidiana delle persone e nella magia quotidiana dei numeri

Copertina
Narrativa
Marco Ferrazzoli

La nuova edizione di “Calcoli e fandonie”, pubblicato per la prima volta nel 1968, aiuta a ripercorrere il mito progressista dell'epoca e a ricordare un intellettuale che ha continuato a credere nella modernità: critico d'arte e di architettura, responsabile della pubblicità per Olivetti, Alfa Romeo, Pirelli, Finmeccanica, Eni e Alitalia. In queste pagine si parla molto di Scienza, con la maiuscola, ponendola in l'abbinamento o antagonismo con la poesia

Matematica e poesia
Multimediale
Marina Landolfi

Ricercatori della Sissa di Trieste hanno condotto un'indagine focalizzata sui tre elementi della poesia italiana: rima, accento e lunghezza del verso. È stato analizzato il ruolo della metrica nel funzionamento del nostro cervello, per dimostrare che spesso gli schemi non sono rigidi, ma guidano la memoria a seconda dei bisogni del nostro pensiero. Sono state messe a confronto la Divina commedia e l'Orlando furioso

Marco Malvaldi
Faccia a faccia
Alessia Cosseddu

Chimico, scrittore, giallista e divulgatore scientifico, Marco Malvaldi torna in libreria con “La direzione del pensiero" (Raffaello Cortina Editore). Nell'intervista ci spiega perché è importante parlare di "causalità" e sottolinea quanto capire le cause ci permetta di intervenire sulle conseguenze. Con lui parliamo anche di quali risposte la scienza può dare alle reazioni emotive che quest'emergenza sanitaria sta suscitando. Con una piccola incursione nel mondo dei vecchietti del BarLume, protagonisti della famosa serie di gialli di cui Malvaldi è autore: come avrebbero reagito alla pandemia?

Una scena dello spettacolo La matematica in cucina
Teatro
Rita Bugliosi

Nello spettacolo 'La matematica in cucina', in scena al Teatro Studio di Scandicci il prossimo 18 e 19 dicembre, si assiste a un istruttivo e divertente cabaret culinario che mostra come la scienza dei numeri sia utile anche quando si preparano i pasti

Copertina Archimede 03/2018
Rivista
Francesca Gorini

Nell'ultimo numero del trimestrale per insegnanti e cultori delle matematiche, diretto da Roberto Natalini dell'Istituto per le applicazioni del calcolo del Cnr, un'inedita storia a fumetti sull'algoritmo dell'improvvisazione musicale

Una scena dello spettacolo Incognita X
Teatro
Rita Bugliosi

La compagnia Pacta Teatro porta in scena a Milano, dal 26 novembre al 6 dicembre, tre spettacoli che traducono i numeri in storie pensate per avvicinare i ragazzi a questa disciplina

Una scena dello spettacolo Teatro e scienza
Teatro
Rita Bugliosi

La scienza dei numeri è il filo conduttore che lega i vari spettacoli dell'XI edizione di 'Teatro e scienza', in corso a Torino e provincia fino al 27 novembre. Tanti i protagonisti delle pièce in cartellone: da Pitagora a Galileo, da Einstein ad Alain Turing. In scena anche spettacoli per bambini

Acceleratore Lhc al Cern di Ginevra
Cinema
Rita Bugliosi

Al fascino della ricerca e dell'ambiente è dedicato il documentario che Valerio Jalongo ha girato al Cern di Ginevra e che alterna riprese di macchinari e laboratori a immagini di elementi naturali

Chiara Valerio
Faccia a faccia
M. F.

Incontro con Chiara Valerio, dottore in matematica “per ripicca”, autrice di successo di romanzi e racconti e direttrice culturale della nuova fiera del libro milanese. “La cultura è una, non conosce distinzioni tra scienze umane e naturali”

Immagine
Focus: Il gioco
Antonella Guidi

Rompicapo come il cubo di Rubik o il videogioco Tetris sono divenuti oggetto di studio per scienziati esperti di questa disciplina, che hanno cercato il modo per risolverli velocemente. Ci spiega come Roberto Natalini dell'Iac-Cnr

Immagine
Focus: Cinema e scienza
Debora Cavallo

Sono tante le pellicole dedicate a questi studiosi, spesso rappresentati come personaggi che al talento per la loro disciplina associano disturbi fisici e mentali difficili da risolvere. È per questo che non sempre le storie che li vedono protagonisti sono a lieto fine, come spiega Roberto Natalini, direttore dell'Iac-Cnr

 

Locandina del film L'uomo che vide l'infinito
Cinema
Rita Bugliosi

Arriva nelle sale dal 9 giugno la biografia del geniale matematico autodidatta Srinivasa Ramanujan. Partito dall'India a 25 anni, raggiunge il Trinity College di Cambridge, dove, dopo molte resistenze, viene accettato dai cattedratici inglesi. Morto per un'infezione al fegato a soli 32 anni, ha lasciato una grande quantità di formule, alcune ancora da dimostrare

Immagine
Università ed Enti
Emanuele Guerrini

Stando ai dati dell'Ocse, il 25% degli adolescenti italiani ha gravi carenze in questa materia. E anche in lettere e scienze quasi uno su cinque arranca. Ma non tutti i numeri sono scoraggianti

Immagine bambino (copyright free)
Vita Cnr
Francesca Gorini

L’Istituto per le tecnologie didattiche del Cnr di Genova ha realizzato una app che aiuta gli studenti con difficoltà di apprendimento in aritmetica a sviluppare competenze nel calcolo mentale di addizioni e sottrazioni. Le prime sperimentazioni hanno evidenziato la sua efficacia