Ecosistemi

Industria
Focus: Centenario Cnr
Fabio Trincardi

Fabio Trincardi, direttore del Dipartimento scienze del sistema terra e tecnologie per l'ambiente del Cnr, esamina il grave stato di salute in cui versa il nostro Pianeta a causa dell’impatto che l’uomo esercita sui suoi ecosistemi con le proprie attività. Si rende necessario cambiare  modello di sviluppo  

Copertina libro Plasticene
Narrativa: Rifiuti
Patrizio Mignano

Il libro “Plasticene” (Il saggiatore) di Nicola Nurra, docente di Biologia marina all’Università di Torino e collaboratore dell’Istituto di scienze marine del Cnr, ci conduce nei preoccupanti scenari climatici del futuro. Ma non è troppo tardi "per salvare, insieme al pianeta, anche quella bizzarra specie di mammiferi bipedi e onnivori che lo abita da qualche centinaio di migliaia di anni”

Stambecchi
Focus: Cammini
Francesca Gorini

Hanno percorso oltre 700 chilometri camminando, remando e pedalando lungo tre diversi itinerari che li hanno portati ad attraversare foreste, laghi e lagune del Nord Italia, fino ad arrivare a Venezia e alle coste adriatiche. Sono i ricercatori che hanno partecipato ai 'Cammini Lter' promossi anche dal Cnr e volti a sensibilizzare la società sull'importanza della ricerca sugli ecosistemi e sulla biodiversità

Sede di Pallanza del Cnr Ise
Vita Cnr
Francesca Gorini

'L’acqua per la vita, una vita per l’acqua’ è il titolo della mostra che l’Istituto per lo studio degli ecosistemi del Cnr di Pallanza ha organizzato per celebrare il settantacinquesimo anniversario dalla sua fondazione. Un’occasione per comprendere come la limnologia sia essenziale per un’efficace tutela dell’ambiente

Immagine fondale marino
Vita Cnr
Francesca Gorini

Uno studio internazionale condotto da ricercatori dell’Istituto dei sistemi complessi del Cnr di Roma svela che alcune specie di microalghe 'nuotatrici’, trasportate da acque in moto turbolento, tendono a formare aggregati con proprietà frattali. È un passo in avanti verso la comprensione dell’effetto della turbolenza sui microorganismi acquatici

Thermovibrio Ammonificans
Vita Cnr
Francesca Gorini

Uno studio curato da un ricercatore dell'Istituto di scienze marine del Cnr e dalla Rutgers University ha rivelato il sequenziamento del genoma del 'Thermovibrio ammonificans', uno tra i più antichi organismi esistenti sulla Terra. Vive a temperature intorno ai 75 gradi e la sua conoscenza è utile per comprendere i processi biologici nelle condizioni più estreme

giacinto
Focus: Proverbi
Rita Lena

La ricerca genetica si sta occupando delle piante che modificano l'ecosistema e interferiscono con l'attività agricola

Microrganismi marini
Vita Cnr
Francesca Gorini

La piena di un fiume conseguente a un'alluvione, oltre ad avere pesanti ripercussioni sul territorio, provoca significativi cambiamenti nel tratto di mare in prossimità della foce. Uno studio Ismar-Cnr ha analizzato cosa accade all'Adriatico quando esonda il Po, come si è verificato nel 2000

Paesaggio caucasico
Vita Cnr
Francesca Gorini

L'allarme risulta dalla seconda missione fotografico-scientifica di un progetto di ricerca basato sul confronto tra immagini storiche e attuali. A sostenerlo, il Comitato Evk2Cnr

foresta
Vita Cnr
Francesca Gorini

Presentati a Bruxelles i risultati del progetto Life+ ‘Futmon', l'ampia iniziativa di ricerca che ha permesso di valutare lo stato di salute del patrimonio forestale di tutta Europa. Il Cnr è tra i partner italiani del progetto, attraverso l'Istituto per lo studio degli ecosistemi, l'Istituto di biologia agro ambientale e forestale e l'Istituto di ricerca sulle acque
 

Ricercatori presso la nave Dallaporta
Vita Cnr
Francesca Gorini

Per la prima volta ricercatori Cnr insieme a colleghi stranieri hanno esplorato a bordo della nave oceanografica ‘G. Dallaporta' la fascia costiera dell'Albania e del Montenegro con l'obiettivo di comprendere l'importanza degli apporti fluviali dei fiumi albanesi in mare. Uno studio che sancisce la solida collaborazione dell'Ente con l'Accademia delle scienze di Tirana

Immagine barca a vela
Vita Cnr
Francesca Gorini

Sono partiti da Trapani a bordo di Adriatica, il cutter della trasmissione ‘Velisti per caso', e da lì sono arrivati nelle acque tra Spagna e Africa in prossimità dello stretto di Gibilterra. Obiettivo, raccogliere dati su questo particolare ecosistema mediterraneo. A bordo, un team multidisciplinare del National Oceanography Center di Southampton (Nocs), dell'Environmental Ocean Team (Eoc) e dell'Istituto di scienze marine