Saggi

Meteo: di tutto un po'

Copertina del volume Meteo curiosità
di Rita Bugliosi

Da quando, nel lontano 1968, la Rai affidò per la prima volta al colonello dell’Aeronautica militare Edmondo Bernacca la conduzione di un programma dedicato alle previsioni del tempo, la 'passione’ per la meteorologia ha conquistato un numero crescente di persone e condiziona sempre di più la nostra vita

Pubblicato il

Da quando, nel lontano 1968, la Rai affidò per la prima volta al colonello dell’Aeronautica militare Edmondo Bernacca la conduzione di un programma dedicato alle previsioni del tempo, la 'passione’ per la meteorologia ha conquistato un numero crescente di persone e condiziona sempre di più la nostra vita: quanti di noi, ad esempio, decidono destinazione e periodo delle vacanze solo dopo aver consultato il meteo?

Per chi dagli esperti non vuole sapere solo se nei giorni seguenti ci sarà il sole o pioverà o se la temperatura scenderà o salirà, c’è in libreria 'Meteo curiosità’, il volume che Mario e Andrea Giuliacci, fisici esperti di meteorologia, hanno pubblicato per Ronca editore. Il libro, suddiviso in sei sezioni – I perché, Clima futuro, Incredibile ma vero, Meteo e medicina, Meteo e storia, Vero o falso? - raccoglie notizie insolite e interessanti.

Nella prima parte si scopre, ad esempio, che nella tela 'L’urlo’ di Munch il cielo non è rosso per un’invenzione artistica del pittore ma perché riproduce le condizioni atmosferiche dell’anno in cui fu realizzato: nel 1883, l’eruzione del Krakatoa in Indonesia proiettò materiale vulcanico in tutto l’emisfero nord e alterò per mesi la colorazione del cielo in molti paesi europei. Si apprende anche che le condizioni ideali per prendere bei voti sono quelle con cielo sereno, temperature gradevoli e alta pressione, perché l’irrorazione cerebrale è migliore.

Tra le informazioni 'incredibili ma vere’, si legge che “man mano che crescono le temperature medie planetarie aumenta di pari passo anche la nostra predisposizione all’ostilità e alla violenza” o che gli animali 'sentono’ il tempo: “quando i merli mangiano con ingordigia, probabilmente sono imminenti piogge di lunga durata. Lunghi periodi di tempo bello e stabile sono invece annunciati da una maggiore vivacità di tutti i volatili”.

Tra le curiosità legate alla medicina si apprende che l’autunno è una buona stagione per i creativi ma è nemico dei depressi in inverno ci sono rischi maggiori per il cuore e per i diabetici; il riscaldamento globale fa nascere più maschi e se l’aria è inquinata aumenta il rischio ictus. Anche la sezione dedicata alle notizie storiche riserva sorprese: ad aiutare Cook nella scoperta dell’Australia fu soprattutto El Niño, lo stesso fenomeno climatico che contribuì ad affondare il Titanic; nella caduta del Regno dei Faraoni ebbero un ruolo fondamentale, invece, i monsoni.

titolo: Meteo curiosità
categoria: Saggi
autore/i: Giuliacci Andrea, Giuliacci Mario
editore: Ronca
pagine: 254
prezzo: € 13.50

Argomenti