Televisione

A Nautilus i protagonisti della scienza

Federico Taddia
di Rita Bugliosi

Il programma di Rai Educational, condotto da Federico Taddia, dal 19 maggio cambia veste e propone in ogni puntata un scienziato di rilievo, che racconta la propria attività e affronta importanti argomenti. Tra gli ospiti delle prime puntate, la senatrice a vita Elena Cattaneo, il presidente dell'Inaf Giovanni Bignami, il direttore dell'Ibam-Cnr Daniele Malfitana e il filosofo della scienza Telmo Pievani

Pubblicato il

Si rinnova 'Nautilus’, il programma in onda su Rai Educational, la rete diretta da Silvia Calandrelli, condotto da Federico Taddia (nella foto in alto) e visibile sul canale 146 del digitale terrestre. A guidare il pubblico nel vivo della scienza sono, dal 19 maggio in prima serata, direttamente i protagonisti del mondo della ricerca, esperti in vari settori: dall’astrofisica alla biologia, dalla medicina alla geologia.

In ogni puntata Taddia incontra un importante scienziato e si fa raccontare la sua attività, quella del suo team e dell’istituzione di appartenenza, proponendo approfondimenti e scoperte con un linguaggio accessibile ma rigoroso dal punto di vista scientifico. Strutturato con la formula dei Ted (Technology, Entertainment, Design), le conferenze in cui i maggiori protagonisti del 'pensare’ e del 'fare’ sono invitati a raccontare le proprie idee in brevi e agili presentazioni'Nautilus’ ospita anche documentari e 'lezioni frontali’. I ragazzi presenti in studio - studenti, giovani ricercatori e divulgatori scientifici - arricchiscono poi il programma con le loro domande.

I temi affrontati settimanalmente sono numerosi: l’ambiente, la fisica, l’esplorazione dell’universo, i nuovi robot e le nanotecnologie. La serie è inaugurata da otto puntate speciali sulle grandi avventure della scienza, registrate nell’Osservatorio astronomico di Monte Porzio Catone, efficace scenografia di alto valore simbolico. Ospite della prima puntata è Elena Cattaneo (nella foto in basso), senatrice a vita dal 2013 e direttore del centro di ricerca sulle cellule staminali 'Unistem’ dell'Università di Milano, che parlerà di Rita Levi Montalcini e della scoperta del fattore di crescita nervoso per cui ha ricevuto il Nobel, nonchè propria attività di ricerca.

Elena cattaneo

Si prosegue con i primi computer della Olivetti e la robotica italiana, illustrate da Roberto Cingolani, presidente dell’Istituto italiano di tecnologia, con Stefano Gresta, presidente dell’Istitutonazionale di geofisica e vulcanologia.

Daniele Malfitana, direttore dell’Istituto per i beni archeologici e monumentali del Consiglio nazionale delle ricerche, racconterà nella quarta puntata come la scienza aiuti a tutelare l’immenso patrimonio artistico dell’Italia con l’ausilio delle più moderne tecnologie; nella stessa puntata il presidente del Cnr, Luigi Nicolais, narra la storia e il presente dell'Ente. Ci saranno poi Fernando Ferroni, presidente dell’Istituto nazionale di fisica nucleare, Giovanni Bignami, presidente dell’Istituto nazionale di astrofisica e Gilberto Corbellini, professore di Storia della medicina e bioetica della 'Sapienza’ - Universita di Roma. Nell’ultima delle puntate speciali, il filosofo della scienza Telmo Pievani.

La scheda

Titolo: Nautilus

Regia: Piccio Raffanini

Dove: Rai Educational

Info: www.raiscuola.rai.it/nautilus/

Argomenti