Cinema

Sesso, droga & bullismo

Locandia del film InFernet
di Rita Bugliosi

Nel film 'Infernet' di Giuseppe Ferlito, dal 28 aprile in sala, si parla dei rischi legati a un cattivo uso di Internet: dal cyberbullismo ai giochi d'azzardo on line

Pubblicato il

L'uso distorto della rete può scatenare l'inferno, come mostra 'Infernet', il film di Giuseppe Ferlito dal 28 aprile in sala. Nella pellicola, computer, tablet e smartphone diventano gli strumenti di tortura usati da un gruppo di adolescenti spietati. I cyberbulli prendono di mira i coetanei omosessuali, li umiliano e picchiano a morte riprendendo tutto con il cellulare per poi mettere i filmati in rete. Tra le vittime c'è anche il parroco del quartiere, un prete impegnato che i ragazzi accusano ingiustamente di pedofilia.

Internet diventa anche uno strumento di ricatto: tre studentesse minorenni, adescano uomini adulti per incontri che filmano per estorcere loro denaro.

Una storia originale, ma ispirata alla realtà, come ci ricorda la cronaca nera e come confermano varie indagini, tra cui quelle condotte da Istat, Polizia postale, Società italiana di pediatria e da Skuola.net, secondo cui sexting e cyberbullismo fra gli studenti sono in aumento.

Una scena del film InFernet

A rendere gli adolescenti protagonisti della pellicola ancora più spietati è il consumo, prima delle loro bravate, di alcol e droga. Un'abitudine diffusa, secondo quanto rilevato dallo studio sugli adolescenti italiani di Espad Italia condotto da Sabrina Molinaro dell'Istituto di fisiologia clinica del Cnr : “L'uso combinato di alcol e pasticche almeno una volta negli ultimi giorni è stato riferito dall'1% degli studenti intervistati. In particolare, ad aver consumato cocaina negli ultimi 12 mesi è circa il 2,6% degli studenti, mentre a consumarla correntemente (negli ultimi 30 giorni) è l'1,5% (2,2% maschi e 0,8% femmine), ovvero 40.000 studenti. Tra i consumatori correnti di cocaina, circa un terzo ha fatto anche uso di alcol e pasticche negli ultimi giorni. Addirittura sei su dieci tra coloro che hanno consumato cocaina almeno una volta negli ultimi giorni ha avuto anche un episodio di intossicazione alcolica nello stesso periodo (61% dei maschi e 56% delle femmine), ovvero 25,000 studenti, e l'86%, corrispondente a circa 34,000 studenti, ha avuto almeno un episodio di binge drinking, cioè 5 o più bevute di fila (85% dei maschi e 87% delle femmine)".

Nel film, non manca poi chi usa la rete per il gioco d'azzardo on line, come fa Giorgio, che arriva a ipotecare il proprio appartamento e ad accumulare un debito di oltre 100 mila euro. Crudo e inquietante, 'Infernet', vede tra gli interpreti Remo Girone, nei panni di don Leonardo, e Ricky Tognazzi in quelli di Giorgio.

La scheda

Titolo: Infernet

Regia: Giuseppe Ferlito 

Cast: Remo Girone, Ricky Tognazzi, Katia Ricciarelli, Elisabetta Pellini, Daniela Poggi, Roberto Farnesi

Uscita in Italia: 28 aprile 2016

Argomenti